Controllori/Contattori di Potenza e Relè Statici

Per la regolazione del riscaldamento elettrico Isocontrolli propone una gamma completa di relè allo stato solido (SSR) e di regolatori di potenza per soddisfare ogni esigenza, adatti per molteplici applicazioni, indipendentemente dal fatto che il carico sia costante o variabile, induttivo o trasformatore accoppiato, monofase o trifase.

La linea di prodotti proposta da Isocontrolli consente di coprire una gamma di applicazioni che partono da 5 A e possono arrivare fino a 4000 A.

Infine, sono disponibili opzioni specifiche come la funzione di gestione predittiva dei carichi che consente l’erogazione parziale della potenza utile , specialmente, in fase di prima accensione degli impianti per limitare i picchi di potenza.

Scelta della modalità di accensione ottimale

La gamma di prodotto Isocontrolli contiene sia Interruttori Statici che controllori di potenza con diversi metodi di accensione che consentono di regolare con precisione il carico e soddisfare esattamente le richieste del riscaldatore. Inoltre, la capacità del tiristore di commutare rapidamente le tensione e di ridurre le sollecitazioni termomeccaniche sugli elementi del riscaldatore, produce minori fermi macchina, minori costi di manutenzione e miglior invecchiamento del carico.

Comunicazione digitale

Molti dei controllori di potenza proposti da Isocontrolli sono dotati di comunicazione digitale. L'aggiunta di questa opzione ai tiristori rende la gestione del processo ancora più sofisticata. Questo consente di avere una precisione digitale nella gestione dei setpoint ed una diagnostica completa del carico. È l'ideale per impianti ampi e multizona.

Basta una singola connessione digitale per connettere tutte le zone ad uno SCADA centrale, eliminando così la necessità di calibrazione dei segnali analogici e riducendo il cablaggio. La comunicazione digitale consente inoltre la registrazione dei parametri di processo, dei consumi energetici, di condizioni anomale, di guasti ed allarmi.

Isocontrolli - Comunicazione digitale